Il Bilanciamento del bianco (WB)

In questo nuovo post parleremo del bilanciamento del bianco o “white balance” o WB, fate un po’ come volete 😀

Il bilanciamento del bianco lo trovate davvero su ogni tipo di fotocamera, dalla reflex alla compatta. Tramite questa funzione non facciamo altro che comunicare alla fotocamera che tipo di luce è presente nella scena. Per esser più precisi, stiamo comunicando la temperatura del colore della luce. Esistono varie impostazioni che possiamo settare all’interno della funzione WB.

Il bilanciamento del bianco settato in automatico (AWB), generalmente, e su quasi tutti i tipi di fotocamera, è piuttosto affidabile nel senso che riesce a fare un giusto bilanciamento del bianco. Ad ogni modo, ricordatevi che se scattate nel formato RAW (consigliatissimo, poi ne parleremo dettagliatamente), potrete sempre intervenire sulla temperatura colore e modificarla a vostro gusto.

Il bilanciamento del bianco, come dicevamo, serve a misurare la temperatura della luce presente. Questo, però, diventa problematico quando siamo in presenza di luce mista ovvero, se stiamo scattando accanto ad una finestra ma lo stiamo facendo all’imbrunire… in quel caso magari la luce che penetra all’interno è minima ed avete la necessità di accendere anche le luci della stanza. In tali condizioni non c’è funzione che vi salvi… è il vero “problema” della fotografia, ossia la gestione della luce mista. L’unico aiuto che può arrivare è quello della post produzione che con interventi mirati vi permette di uniformare il colore della scena.

Ad ogni modo, l’automatico si comporta piuttosto bene in quasi tutte le condizioni ma non escluderei a priori la possibilità di impostare una delle possibilità che la macchina ci concede con le varie opzioni presenti in ogni macchina fotografica. (Fig. 1)

bilanciamento_bianco
Fig. 1 Modalità bilanciamento del bianco

Ogni macchina ha dei simboli e dei nomi differenti ma in ogni caso sono abbastanza comprensibili.

Come sempre, facciamo alcuni esempi in presenza di luce naturale e con i medesimi settaggi per l’esposizione. Andremo a modificare solo il bilanciamento del bianco.

Nel primo esempio, imposteremo il bilanciamento del bianco in automatico (AWB). (Fig. 2)

minnie
Fig. 2 AWB Bilanciamento del bianco automatico

Vedrete che la macchina ha fatto una corretta valutazione della temperatura colore.Adesso proviamo a settare la modalità Fluorescente. (Fig 3)

minnie_1
Fig. 3 Bilanciamento del bianco in modalità Fluorescente

In tal caso, il colore della luce tenderà al blu. Questo perché la macchina, consigliata male dalla nostra valutazione, ha letto in maniera errata la scena ed ha restituito una fotografia con tonalità fredde.

Quindi, per riassumere, se scattate in RAW e sbagliate a bilanciare il bianco, potrete ed in modo non invasivo, modificare la temperatura del colore; se scattate in Jpeg potrete comunque modificare la temperatura ma lo farete in maniera distruttiva perché rovinerete la vostra foto in quanto la correzione della temperatura non sarà mai precisa al 100%.

Per il bilanciamento del bianco è tutto, se vi è piaciuto il post cliccate mi piace e condividetelo, se volete avanzare critiche o consigli, fatelo in basso.

A presto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...