L’istogramma

Che cos’è? Dove lo troviamo? Quando serve? Quando è utile e quando meno?

L’istogramma non è un componente fisico della vostra reflex come potrebbe essere ad esempio lo specchio, il pentaprisma, il tasto di scatto e cosi via; è una funzione gestita dal software della vostra fotocamera, rappresentato da un grafico che si estende su base verticale ed orizzontale. Sulla direttrice orizzontale, vengono rappresentati due valori: 0 (zero) e 255, dove lo 0 sta a identificare il nero e 255 il bianco.

Tutto ciò che sta tra questi due valori, rappresenta le sfumature di colore che vanno dal nero al bianco.

La selezione verticale, invece, va a rappresentare la quantità di tale sfumatura.

Semplice no?!

L’istogramma è suddiviso in 5 sezioni verticali di eguali dimensione che vanno per l’appunto a delimitare i “range” di tali sfumature.

Noi sappiamo che una foto è tendenzialmente bene esposta se la maggior parte del grafico è rappresentato al centro dell’istogramma.

Quando ricorrere a questo istogramma? In primo luogo ci può tornare utile quando ci troviamo in una situazione dove, ad esempio, la forte luce diurna non ci permette di visualizzare correttamente sul display (nonostante la luminosità al massimo di quest’ultimo) la foto scattata; con l’istogramma riuscirete quanto meno a capire se la foto è esposta correttamente.

Per tornare un po’ più professionali, possiamo dire che l’istogramma è la rappresentazione grafica delle tonalità dei pixel che formano la nostra immagine. I pixel neri, scuri e delle ombre sono rappresentati nella parte sinistra del grafico, quelli dei mezzi toni e grigi medi, correttamente esposti, sono rappresentati al centro del grafico, ed infine sulla parte destra troveremo i pixel chiari le luci ed i bianchi. (Fig. 1)

schermata-2016-09-07-alle-20-51-33
Fig. 1            L’istogramma

Osservando bene il grafico, potremmo capire subito se la nostra foto è sottoesposta, in quanto il grafico tende verso sinistra, sovraesposta perché il grafico tende verso destra o correttamente esposta perché si trova verso il centro. (Fig. 2)

schermata-2016-09-07-alle-20-51-43
Fig. 2           Valutazioni dell’istogramma

Ricordate che l’istogramma è uno strumento di valutazione dell’esposizione; ci deve confermare quello che la nostra reflex ci ha mostrato nel display.

Per l’istogramma è quasi tutto, ci ritorneremo quando parleremo approfonditamente di post produzione. Se il post vi è piaciuto, cliccate mi piace e condividetelo, se volete avanzare critiche o dubbi, fatelo in basso.

A presto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...